Ago 292013
 

In questo articolo abbiamo iniziato a vedere insieme le prime cinque domande che dovremmo porci nel caso stessimo pensando di frequentare un corso di laurea online. Come abbiamo detto, infatti, un percorso di questo tipo non è certo una passeggiata ed è necessario che ciascuno studente sia consapevole delle proprie caratteristiche per decidere in maniera consapevole e informata se effettivamente un percorso di studio telematico può essere adatto a lui-lei. Nell’articolo precedente abbiamo visto le prime cinque domande, in questo vediamo le altre cinque:

DOMANDA 6: ok, questa non è proprio una domanda ma è una cosa da ricordare:

la formazione in presenza e quella on-line sono diverse ma non così tanto! Ci sono cose che, per loro natura non possono cambiare, e forse è giusto così. Ad esempio, la registrazione a un esame, i modi per pagare le tasse, la compilazione di un piano di studi e così via non dovrebbero presentare grosse differenze rispetto ad una facoltà “tradizionale”. Inoltre, le politiche degli atenei, gli standard, gli obiettivi e i regolamenti saranno gli stessi. Il carico di lavoro, allo stesso modo sarà uguale, così come la necessità di organizzarsi lo studio in maniera seria realistica e lungimirante.

DOMANDA 7: sei capace di mantenere i tuoi impegni anche sul lungo periodo?

Sei il tipo di persona giusta per una università telematica?

Sei il tipo di persona giusta per una università telematica?

Come sappiamo tutti, prendere una laurea è un impegno che richiede anni di studio. A maggior ragione, se frequentiamo una università online, significa che, molto probabilmente, abbiamo una vita talmente tanto impegnata da non poterci permettere di frequentare le lezioni in presenza. Questo significa che dovremo studiare in condizioni di ulteriore stress. Quindi la domanda a cui è necessario rispondere in maniera molto sincera è: sei convinto di poter sostenere un impegno così per tanto tempo? Domanda sicuramente difficile, e probabilmente, per molti di noi l’unica risposta è provare.

DOMANDA 8: disponi di un computer solo tuo?

Questa domanda segue un po’ quella che abbiamo fatto nell’articolo precedente riguardo alla disponibilità di attrezzature. Però, in questo caso, portiamo la questione un pochino più avanti. È molto importante, infatti, disporre di un personal computer proprio perché quello sarà il nostro strumento di studio. Così come per un qualunque altro tipo di lavoro è buona regola avere uno spazio a cui nessuno può accedere, perché non si sa mai; allo stesso modo anche per un percorso di laurea online è necessario disporre di strumenti che nessun altro usa. Non c’è niente di peggio che vedersi settimane e settimane di ricerche e riassunti cancellati per errore da un figlio o un partner particolarmente… distratti 😛

DOMANDA 9: Conosci qualcuno che ha già fatto questo percorso?

Molto probabilmente no… Se non conosci nessuno a cui chiedere, è molto importante che non fai domande solamente alle università online, ma che cerchi di attrezzarti e cercare sui forum le opinioni, i pareri, e le esperienze di persone che sono già passate per questa strada che vuoi intraprendere tu per avere una visione ancora più chiara della cosa.

DOMANDA 10: ma i computer ti piacciono?

Forse, questa è una domanda banale ma sono le cose banali quelle a cui molte volte non pensiamo ma che poi alla fine fanno la differenza. Se non ti piacciono i computer, se non ti piace la tecnologia, i social media, e in generale la tecnologia, allora decisamente un percorso di laurea online non fa al caso tuo. Se al contrario, in queste cose  “ci sguazzi”, allora ti puoi ritenere un possibile studente di successo di una università telematica.

Insomma, tutte queste domande che ci siamo fatti, sicuramente, non ci daranno una visione chiara al 100% sul nostro possibile futuro di studenti del 21º secolo; è comunque molto importante cercare di capire con precisione da dove partiamo, e con quali presupposti, per avere una visione più chiara almeno di dove vorremmo arrivare… E già questo, tante volte è molto! :-)

 Leave a Reply